lunedì 14 aprile 2014

Mailbombing ai Senatori PD: #fuorilamafiadallostato

Bastano due minuti!
Cliccate su link: http://www.fuorilamafiadallostato.org/email/, inserite nome, cognome, e-mail e cliccate su invia per dire ai Senatori PD #FUORILAMAFIADALLOSTATO

Passate parola!


sabato 12 aprile 2014

Portomaggiore in MoVimento - progetto sui rifiuti: il Sindaco lancia segnali positivi

Il gruppo 5 Stelle di Portomaggiore ha consegnato un progetto in materia di rifiuti alla propria Amministrazione e come potete leggere nell'articolo qui a fianco (clic per ingrandire) oggi il Sindaco ha dato segnali positivi!

Il MoVimento è questo: persone incredibili che anche fuori dalle istituzioni fanno politica propositiva. Portomaggiore è un esempio per tutti!

Ecco il progetto: clic qui.



Di seguito postiamo anche gli articoli apparsi ieri sui giornali (clic per ingrandire):


Dal M5S una proposta sulla gestione dei rifiuti - http://www.estense.com/?p=375485



Il Resto del Carlino pag. 23

La Nuova Ferrara pag. 27

venerdì 11 aprile 2014

Richiesta all'Assessore Finotti in materia di informatica e risparmio

Il M5S opera sempre allo stesso modo: arriva una segnalazione (in questo periodo ne arrivano tante e questo ci riempie il cuore di gioia! Ricordiamo che per fare segnalazioni basta cliccare nel tasto in alto),
la verifichiamo e poi la proponiamo nelle Istituzioni seguendo l'iter che riteniamo più adatto al caso (interrogazione, interpellanza, mozione, OdG, accesso agli atti, richieste scritte, comunicati stampa...).

Questo è il MoVimento e questa è la rete. Tutto qua.

Infatti, alla fine del nostro mandato elettorale in Consiglio, non potrete chiedere come agli altri: "ma voi cosa avete fatto?", perché la domanda vera che dovrete porvi è: "noi cittadini quanto abbiamo partecipato? Quante segnalazioni abbiamo inviato al gruppo M5S Codigoro?"
Da questo scaturisce la nostra attività istituzionale, altrimenti faremmo delega pura come fanno i partiti.

Ecco quindi la richiesta che abbiamo inviato all'Ass. Finotti, sulla base di questo articolo che ci ha inviato un cittadino, dove si afferma che cambiando il carattere di video scrittura, si potrebbe risparmiare nella stampa dei documenti cartacei.

Passate parola e soprattutto segnalate e proponete!



Gent.mo Assessore Marco Finotti




Codigoro, 11 aprile 2014


Oggetto: Richiesta a seguito di una segnalazione pervenutaci in merito ad un possibile risparmio attraverso l'utilizzo di un diverso font di videoscrittura

Scrivo questa richiesta a Lei dal momento che ha sia la delega alle Politiche dell'Innovazione Tecnologica e Semplificazione Amministrativa, sia la delega al Bilancio comunale.

Un cittadino ha inviato al nostro gruppo questo link:

Per questo motivo, Le chiedo se è possibile verificare la fondatezza di questo articolo, per capire se il cambiamento di font (e quindi l'utilizzo del Garamond, gratuitamente scaricabile da questo link: http://www.fontpalace.com/font-details/Garamond/) in tutti i documenti amministrativi del Comune di Codigoro può portare un effettivo risparmio.

Preciso fin da subito che, come mostra l'articolo, lo studio è stato effettuato per la lingua inglese e quindi è consigliabile verificare preventivamente se vi sia compatibilità anche per la lingua italiana.

Le chiedo, infine, di diffondere pubblicamente, se possibile, i risultati di questa indagine conoscitiva qualora fossero positivi, indicando i margini di risparmio previsti in maniera dettagliata.

Nel ringraziarLa anticipatamente per la Sua attenzione e restando in attesa di un Suo riscontro,

Le porgo cordiali saluti.


Andrea Castagnoli – Consigliere Comunale

Gruppo Consiliare Movimento 5 Stelle

Sindaco di Codigoro e Europarlamentare assieme: cariche istituzionali doppie e part-time

fonte: http://lanuovaferrara.gelocal.it/cronaca/2014/04/10/news/la-socialista-rita-cinti-luciani-candidata-alle-europee-1.9020573

In Italia siam fatti così: ci piace fare tante cose insieme e vedere pochi che fanno per tutti.
Leggere l'articolo de la Nuova Ferrara mi ha confermato che i partiti permettono ai propri eletti di essere dei tuttofare. Già, con un pizzico di paternalismo, i politici di lungo corso sanno loro qual è il bene del popolo. Decidono loro se val la pena abbandonare un Comune nel mezzo della peggiore crisi degli ultimi tempi. Tanto della volontà popolare non val la pena curarsi, perché fare il Sindaco e l'Europarlamentare insieme che vuoi che sia? Un gioco da ragazzi no?

Mi spiace per i 3733 codigoresi che nel maggio 2011 hanno deciso di delegare un candidato Sindaco per cinque anni e invece dopo 3 anni di mandato questa scelta popolare viene messa tra parentesi, per prendere il treno che corre verso Bruxelles, senza probabilmente ridare la possibilità ai cittadini di eleggere un nuovo Sindaco, perché nel centro-sinistra siamo abituati a Sindaci con doppi incarichi.

Mi spiace anche per gli elettori del PD, poiché anch'essi dovranno accettare nuovamente la logica spartitori dei partiti (scusate la cacofonia): "Rita Cinti Luciani, sindaco di Codigoro, socialista (fa parte della segreteria nazionale del Psi) è candidata alle elezioni europee nelle liste del Pd. In base all’accordo nazionale tra Pd e Psi per le europee i socialisti hanno deciso di candidare Rita Cinti Luciani nella circoscrizione Nord Est."
Tutto ciò accade perché nei partiti i posti nelle liste si trattano come fossero merce, basta notare il gergo utilizzato nell'articolo: "Cinti Luciani sottolinea anche l’importanza dell’accordo elettorale tra Pd e Psi", quindi come sempre decidono le segreterie che sistemano le liste e le gerarchie dei candidati secondo una logica di mercato e solo fra i loro vertici senza interrogare tutti gli iscritti.

Mi spiace infine per la democrazia, perché avere un Sindaco-Europarlamentare rischia di non rappresentare né il voto delle amministrative (vedi sopra) né quello delle europee, perché ognuno dovrebbe svolgere il mandato elettorale che gli è stato conferito dai cittadini e non usarlo come trampolino di lancio per la propria carriera o come paracadute se la legislatura va male.

Ringrazio infine il MoVimento 5 Stelle e tutti i suoi eletti, che svolgeranno a pieno il loro ruolo e non potranno mai candidarsi ad altre elezioni prima di aver concluso il proprio mandato elettorale. Se questa regola fosse applicata anche ai partiti, in primis ci sarebbe un ricambio della classe dirigente (promessa da sempre sventolata e mai realizzata), poiché non accadrebbe che una persona impegni due incarichi politici, ma ci sarebbero due persone a ricoprirli. Inoltre, si andrebbe verso un superamento della gestione mercantilistica del consenso, ovvero di trattare i voti come se fossero merce da spartire o valuta pregiata da far valere a proprio vantaggio nelle trattative spartitorie delle segreterie regionali e nazionali. Infine, se questa regola ci fosse, si darebbe subito ai cittadini la possibilità di voltare pagina rispetto a chi, di fatto, non manterrà fede pienamente al mandato elettorale che ha ricevuto.

Concludendo, ricordiamo che ancora è tutto al condizionale, perché tutto dipende dai voti che i cittadini del Nord-Est esprimeranno. Tuttavia, se il nostro Sindaco verrà eletta a Bruxelles, Le chiedo fin da ora di ridare la possibilità agli elettori di decidere che Sindaco a tempo pieno vogliono avere, perché di quelli part-time in periodo di crisi nazionale, i codigoresi non sanno che farsene.

giovedì 10 aprile 2014

Nessuna questione personale, solo trasparenza

Anche stamattina c'è stato l'ennesimo articolo sulla questione dell'Assessore Bellotti e delle sue dimissionihttp://www.provincia.ferrara.it/news?nav=1&news=33BB6FA434E535D1C1257CB50036391B.


Anche ieri abbiamo ribadito quanto da sempre sosteniamo: non c'è alcun attacco personale o una strategia apposita per far uscire la notizia con tempi calcolati. Niente di tutto ciò.
Il nostro ruolo è anche quello di effettuare controlli amministrativi e in questo caso, dopo una segnalazione, abbiamo verificato la partecipazione azionaria e abbiamo posto i quesiti che tutti conoscono dopo il nostro comunicato stampa: http://movimento5stellecodigoro.blogspot.it/2014/03/comunicato-stampa-in-merito-alla.html?m=1
Tutto qua, come abbiamo ribadito anche nell'articolo di oggi, dove rimarchiamo che le dimissioni non sono la vittoria di qualcuno o la sconfitta di qualcun'altro.
Ciò che ci sta cuore è la trasparenza massima nella gestione della cosa pubblica, nulla di più.

mercoledì 9 aprile 2014

Vittoria dei cittadini di Goro: niente biogas!

Poco fa abbiamo ricevuto la grande notizia attraverso i social network: la centrale a biogas di Goro non si farà!

Come ricorderete abbiamo seguito questa interessante vicenda in diversi post precedenti:

Biogas a Goro: lo stop dei cittadini e l'intelligenza di un Sindaco

I cittadini di Goro non li ferma più nessuno! Lunedì sera incontro pubblico informativo

Il nostro Defranceschi porta la battaglia di Goro contro la biogas a livello regionale e sul Blog di Beppe!

Stamattina i cittadini di Goro si sono organizzati e sono andati a manifestare alla Conferenza dei Servizi a Ferrara e dal loro gruppo Facebook hanno urlato la loro gioia per il NO alla centrale (ecco il video: https://www.facebook.com/photo.php?v=10202910285269571&set=o.1445204999049206&type=2&theater e la notizia ripresa da Telestense: http://www.telestense.it/centrale-biogas-goro-non-si-fara-fotogallery-la-protesta-0409.html?cat=18)!


Un grande plauso al nostro consigliere Andrea Defranceschi che, come sempre, si attiva per le questioni locali e anche in questo caso presentò tempestivamente un'interrogazione regionale che potete leggere qui: http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/emiliaromagna/2014/03/e-oggi-cosa-bruciamo-alghe-nuova-centrale-a-goro.html